Tu sei qui

Marmellata di prugne, uva fragola, zenzero e alloro

Una sferzata di gusto ed energia! Con la confettura di prugne, uva fragola e zenzero è esattamente quello che ottieni spalmando un po’ di questa golosa composta sul pane o sulle fette biscottate, specialmente a colazione quando hai bisogno di una marcia in più per cominciare la giornata.
Prepararla con le tue mani è veramente molto semplice e potrai conservarla e utilizzarla quando ne hai più voglia. 
Se poi vuoi dare un tocco speciale alla confettura, aggiungi qualche foglia di alloro. Diventerà una salsa gustosa e profumata dal sapore leggermente piccante che accompagnerà i tuoi piatti in un modo veramente originale. 

20min
maia.it

Ingredienti

1.6 Kg prugne
600 g uva fragola
600 g zucchero di canna chiaro
2 limoni
30 g zenzero fresco
Foglie di alloro q.b.

Preparazione

  1. 1

    Snocciola le prugne dopo averle lavate e asciugate e le mettile in un tegame d'acciaio capiente. 
    Lava l'uva fragola, ponila in un recipiente e con un mixer, frullala per qualche secondo. Se preferisci mantenere la buccia e i pezzi grossi, lasciala riposare qualche minuto, oppure filtrala con un colino per utilizzare solo il succo. 

  2. 2

    Aggiungi il succo alle prugne, mescolando bene e aggiungi lo zucchero di canna.
    Poni il tutto in frigorifero per almeno 12 ore ricordandoti di mescolarlo ogni tanto.
    Trascorso questo tempo, le prugne avranno rilasciato il loro succo e la quantità di liquidi sarà notevolmente aumentata, Con un colino separa lo sciroppo dalla frutta e metti lo sciroppo sul fuoco per almeno mezz'ora, o almeno fino a quando non si sarà ridotto della metà.

  3. 3
    A questo punto unisci allo sciroppo la frutta tenuta da parte, insieme al succo di limone, allo zenzero e ad una garzina, in cui avrai rinchiuso i resti dei limoni spremuti e le foglie di alloro. 
    Lascia cuocere la frutta nello sciroppo per 20 minuti, togli poi il sacchettino di garza e continua a cuocere ancora per una decina di minuti.
    A questo punto puoi lasciarla così com'è oppure fare qualche giro di minipimer per eliminare i pezzettoni di frutta se non ti piacciono.
  4. 4

    Terminato di cuocere la marmellata, invasala in vasi perfettamente puliti e sterilizzati, riempiendoli fino a 1 cm dal bordo. Chiudi i vasetti ben stretti e capovolgi il vaso per una decina di minuti.

  5. 5

    Pastorizza e crea il sottovuoto nei vasetti facendoli bollire nell'acqua, avvolgendoli negli strofinacci per evitare che toccandosi tra loro durante l'ebollizione, si rompano. 
    Prendi una pentola grande per inserire i vasetti e ricoprili interamente di acqua in modo che li superi di almeno 5 cm.
    Fai bollire i vasetti per circa 30 minuti e lasciali raffreddare nell'acqua di bollitura.

  6. 6

    Vedrai che dopo tutto ciò il centro del coperchio si sarà abbassato creando il sottovuoto. Asciuga bene i vasetti, etichettali e riponili in dispensa, pronti per essere gustati quando più ne hai voglia.