Tu sei qui

Pasta fredda con caponatina di verdure e uova poche

Un fresco piatto unico estivo, completo, sostanzioso, ma leggero. Ideale per un pranzo informale tra amici.

20min
maia.it

Ingredienti

Dosi per 4 persone
400 g pasta
1 peperone giallo
1 peperone rosso
2 zucchine grandi
2 melanzane grandi
20 pomodorini ciliegini
Sale q.b.
Pepe q.b.
Olio extra vergine d’oliva q.b.
2 spicchi aglio
Parmigiano grattugiato q.b.

Per le uova poche
4 uova fresche Biologiche Maia
2 cucchiai aceto
2 l acqua
Sale grosso q.b.

Preparazione

  1. 1

    Comincia a preparare le verdure. Lava, asciuga e taglia le melanzane a tocchetti.
    Fai rosolare uno spicchio di aglio in una padella assieme ad un paio di cucchiai di olio d’oliva, aggiungi le melanzane e lascia cuocere, a fiamma viva, per 10 minuti e finché non saranno croccanti. Aggiungi il sale e metti da parte.

  2. 2

    Nella stessa padella fai rosolare un altro spicchio di aglio assieme ad altro olio e aggiungi le zucchine tagliate a dadini, i peperoni a listarelle e i pomodorini interi. Fai cuocere a fiamma viva per 10 minuti.
    Una volta pronte, aggiusta di sale e pepe e aggiungile alle melanzane. Mescola per unire e condisci con foglie di basilico fresco e un filo di olio d’oliva.

  3. 3

    Prepara l’uovo poche riponendo in un tegame l’acqua, una manciata di sale grosso e l’aceto di vino. Fai bollire l’acqua e quando avrà raggiunto il bollore abbassa la fiamma e lascia sobbollire. Crea un vortice al centro dell’acqua utilizzando una frusta a mano e versa al centro l’uovo. Fai cuocere per 3/4 minuti, togli l’uovo dall’acqua utilizzando una schiumarola e riponilo in una ciotola con dell’acqua fredda. Prosegui in questo modo con le restanti uova, cuocendone una alla volta.

  4. 4

    Porta a bollore dell’acqua leggermente salata, cala la pasta e lasciala cuocere per il tempo indicato. Scolala bene e condiscila con le verdure, facendo saltare tutto insieme in padella.
    Servi la pasta adagiando un uovo poche in ogni piatto, condiscilo con sale e pepe e aggiungi, infine, una grattata di parmigiano grattugiato.