Tu sei qui

Spaghetti alla carbonara

Piatto tipico della cucina laziale, in particolare di quella romana, è uno dei più rappresentativi della cucina italiana grazie alla sua semplicità e alla sua bontà e deve la sua fama all'utilizzo di pochi e semplici ingredienti di ottima qualità.

15min
maia.it

Ingredienti

Dosi per 4 coperti
5 tuorli d'uovo fresco grandissimo Maia
320 g spaghetti
150 g guanciale
50 g pecorino romano
Olio extravergine di oliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.

Preparazione

  1. 1

    Metti sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata per cuocere gli spaghetti e portala ad ebollizione. 
    Nel frattempo occupati del guanciale eliminando la cotenna. Affettalo e taglialo a striscioline spesse circa 1 cm e versale in una padella antiaderente già calda dove avrai aggiunto un cucchiaio d'olio di oliva. Fallo rosolare per 7-8 minuti a fiamma vivace.

  2. 2

    Quando in ebollizione, tuffa gli spaghetti nell’acqua bollente e preleva un po’ di acqua di cottura che userai per sfumare il guanciale, lasciandolo asciugare per pochi istanti. 
    Agita la padella così da creare una piccola emulsione tra acqua e grasso. 
    Scola la pasta al dente e tuffala direttamente in pentola, tenendo da parte l'acqua di cottura. Falla saltare brevemente insieme al guanciale per insaporirla, aggiungendo ancora un pò di acqua di cottura.

  3. 3

    Spegni il fuoco, unisci i tuorli e mescola velocemente. 
    Fai saltare la pasta aggiungendo ancora un pò di acqua di cottura; poi manteca con il pecorino grattugiato e pepe nero a piacere. 
    Dai un’ultima mescolata per amalgamare bene i sapori e cuocere leggermente i tuorli pur lasciandoli cremosi. Servili subito, ben caldi!